6 Esempi di Referral Program (& strategie che puoi rubare)

6 esempi di referral program strategie che puoi rubare

Cos’è un referral program? Un programma di referral è una tattica di marketing di crescita che cerca di incoraggiare i clienti esistenti a raccomandare un marchio ai loro amici, familiari e colleghi. Spesso chiamato marketing del passaparola, cerca di sovraccaricare il passaparola naturale o latente con strumenti di condivisione facili da usare e premi di raccomandazione.

Trovare il metodo giusto per acquisire nuovi, preziosi clienti per il tuo business è un lavoro duro. È qui che le aziende di referral marketing entrano in gioco.

Dato che 9 clienti su 10 si fidano delle raccomandazioni dei pari, una cifra molto più alta di quella raggiunta dalla pubblicità tradizionale, più leader del marketing si stanno rivolgendo al marketing conversazionale, basato sulla fiducia, e continuano ad adottare nuove tecnologie di marketing per raggiungere nuovi clienti. Tuttavia, la tattica collaudata che continua a portare più clienti fedeli a titani come Dropbox, Slack, Uber e molti altri è il referral marketing.

I programmi di referral dei clienti hanno aiutato ognuna di queste aziende leader a crescere coinvolgendo e sfruttando le più grandi risorse del loro marchio: i loro clienti. Quelle che sono iniziate come grandi idee per far crescere il loro business sono diventate programmi di sistema ben eseguiti che hanno sovralimentato l’acquisizione e la crescita dei clienti con il giusto software e strategia di referral program.

Come tutti i programmi di marketing, il referral marketing è più efficace quando è gestito in modo efficiente e ottimizzato per attrarre i clienti giusti. Ma costruire un programma di referral marketing attraente è solo metà della battaglia; assicurarsi che il vostro marketing incoraggi attivamente i referral – cioè che i vostri clienti fedeli raccomandino la vostra azienda ai loro amici e familiari – è la vera sfida. Come altri programmi di marketing, puoi costruirlo, ma questo non significa necessariamente che verranno.

Così, per ispirarti, abbiamo messo insieme una lista di sei programmi di referral leader per evidenziare le idee e le tattiche che hanno usato per far sì che i loro clienti raccomandino. Puoi pensare a come questi possono inserirsi nel tuo modello di referral marketing per generare sempre più referral di clienti.

Ecco chi ha fatto bene: Esempi di programmi di referral degni di nota

Questi marchi hanno sfruttato la miscela perfetta di comprensione del loro pubblico, offrendo premi che i loro clienti apprezzeranno, ed esperienze utente semplificate.

  1. Koodo Mobile Refer a Friend

Questa è un'immagine del programma referral di Koodoo. È rosa, viola corallo come il loro branding.(Fonte dell’immagine: Buyapowa

Anche se Koodo Mobile è stata votata per tre anni consecutivi il provider wireless con il “Più alto tasso di soddisfazione dei clienti” da JD Power & Associates, la decisione della società di telecomunicazioni di guardare al referral marketing è stata guidata dal fatto che stava affrontando costi di acquisizione sempre più alti per nuovo cliente. Koodo aveva bisogno di un modo per portare nuovi clienti a un costo inferiore, mantenendo la loro base di membri attuali soddisfatta e felice. Così hanno deciso di costruire un programma di referral che offriva:

Referrer Rewards: $25 di sconto sul tuo conto

Referee Rewards: $25 di sconto sulla tua prima fattura

Risultato: Attraverso il loro programma, Koodo ha ridotto il loro costo di acquisizione clienti (CPA) del 167% e un ritorno sull’investimento (ROI) di più di 10X nel solo 2019.

Cosa hanno fatto di giusto: Koodo è stato in grado di fornire un’esperienza di programma senza soluzione di continuità per i loro clienti attraverso il single sign-on e ha mantenuto il loro divertente e luminoso branding coerente in tutto il loro design del programma. Ha funzionato così bene, infatti, che Koodo ha fatto del referral una parte integrante del suo marketing mix; lanciando campagne regionali in tutto il Canada e rendendolo disponibile in diverse lingue per massimizzare l’accessibilità e il coinvolgimento.

Più informazioni sul programma di referral di Koodo e su altri schemi di referral delle telecomunicazioni possono essere trovate qui.

  1. Tesla Referral Program

Il programma referral di Tesla.

(Fonte immagine: Buyapowa)

Ad oggi, Elon Musk e Tesla Motors sono raramente fuori dalle notizie. Tesla è un nome onnipresente nei circoli della tecnologia e dell’energia. Come il suo omonimo, Nikola Tesla, Tesla Motors è futurista, lungimirante e divisivo. Anche se i critici hanno etichettato i loro metodi come aggressivi e controversi, il tasso di soddisfazione dei clienti di Tesla è uno sbalorditivo 89 su 100, che lo mette davanti a tutti gli altri produttori di auto in tutto il mondo. Nel 2016, Musk ha capitalizzato la fedeltà dei suoi clienti e ha lanciato un programma di referral che fornisce un grande esempio di come premiare i referral con qualcosa di diverso dai puri sconti sui prodotti. Con il suo clamoroso successo, Tesla ha chiuso la fase 9 del suo programma di referral e ha introdotto un nuovo programma di referral nel marzo 2019; continuando a rendere il referral una parte fondamentale della sua strategia di crescita.

Referrer Rewards: Classificato in base alla quantità di referral qualificanti (“QRs”), il programma di referral iniziale delle case automobilistiche ha garantito ai proprietari di Tesla la possibilità di ottenere un invito a visitare la fabbrica di Tesla e partecipare alla festa di inaugurazione (5 QRs), quindi il diritto di acquistare una Model X della serie Founder, che non era disponibile al pubblico (10 QRs). Il primo proprietario a raggiungere 10 ordini in Nord America, Europa e Asia ha ricevuto una Model X SVU gratuita.

Ricompense per i referenti: Ogni proprietario di Tesla può dare agli amici fino a 10 sconti di 1.000 dollari.

Risultato: Con il secondo programma di referral di Tesla, stavano facendo un ritorno multiplo in eccesso di 42x su ogni dollaro speso per il loro programma di referral, con il 25% delle loro vendite nel Q4 2015 provenienti dal loro programma di referral. Dal 2019, Tesla ha cambiato il suo programma di referral per permettere ai referrer di successo di guadagnare 1.000 miglia (1.500 chilometri) di Supercharging gratuito con l’acquisto di una nuova auto Tesla da chiunque usi il loro codice di referral. Ma, se questo non fosse abbastanza allettante, Tesla sta anche dando ai referrer di successo la possibilità di vincere una Model Y ogni mese o una supercar Roadster ogni trimestre in base al numero di referrals di successo.

Cosa hanno fatto di giusto: Tesla ha generato un incessante spirito di evangelizzazione intorno ai suoi veicoli. Il programma di referral si rivolgeva ai proprietari di Tesla – che sono già estasiati dal marchio e dalle prestazioni del loro veicolo – con premi che la loro clientela avrebbe trovato veramente preziosi. Il loro programma attuale non solo offre una ricompensa significativa per ogni raccomandazione di successo sotto forma di Supercharging gratuito, ma usano abilmente ricompense a livelli che spingono a ripetere le referenze.

  1. Programma Refer-a-Friend di Airbnb

Il programma di referral di AirBNB per poter

(Fonte immagine: Buyapowa)

È difficile trovare qualcuno che non abbia mai sentito parlare di Airbnb o che non lo abbia mai usato. Il titano degli alloggi su internet che oggi conosciamo come Airbnb ha iniziato quando i fondatori hanno affittato un materasso ad aria nel loro salotto e il resto è storia. Ora, Airbnb è uno degli esempi di fatto che la gente cita quando pensa a una startup unicorno.

Referrer Rewards: 18 dollari per ogni soggiorno qualificante e 10 dollari per ogni esperienza qualificante

Ricompense per i referenti: Fino a 46 dollari di credito sul conto

Risultati: In alcuni casi, il programma referral di Airbnb ha aumentato le prenotazioni di oltre il 25%, e la loro ultima versione è stata ancora più forte di prima, aumentando i referral di oltre il 300%.

Cosa hanno fatto di giusto: Il loro approccio ha avuto successo per due motivi chiave: hanno semplificato l’esperienza di condivisione e di acquisto, e si sono appoggiati al desiderio dei loro utenti di aiutare, utilizzando il test A/B per dimostrare che il posizionamento della ricompensa come un regalo a un amico ha prodotto risultati migliori rispetto a un messaggio che enfatizzava la ricezione di una ricompensa per se stessi.

Se volete saperne di più su come l’uso di ricompense prosociali o a beneficio degli amici può migliorare le prestazioni del vostro programma di referral, allora questa recente ricerca della Harvard Business School, Olin Business School e l’Università della California dovrebbe interessarvi.

  1. Harry’s Refer a Friend

Un'immagine del programma di referral di Harry's.(Fonte immagine: Buyapowa)

Harry’s non è il solito marchio da barba. Il gigante degli accessori da barba vanta un servizio di abbonamento da un miliardo di dollari attraverso il suo negozio di e-commerce e un negozio di barbiere a Manhattan. Gran parte di questo successo a 10 cifre deve ringraziare il loro programma di referral.

Per accumulare buzz sul lancio del loro marchio, Harry’s ha eseguito un programma di referral pre-lancio di una settimana, progettato per raccogliere gli indirizzi e-mail di quanti più potenziali clienti qualificati possibile. In questo grande esempio di un programma di referral che incorpora altri elementi di una strategia di marketing digitale, hanno offerto premi tangibili incrementali a coloro che erano disposti a riferire i loro amici tramite e-mail, Facebook o Twitter.

Referrer Rewards: Premi accumulabili: Riferisci cinque amici, guadagni una crema da barba gratis. Riferisci 10 amici, guadagni un rasoio gratis. Riferisci 25 amici, guadagni un rasoio premium gratuito. Riferisci 50 amici, guadagni una rasatura gratuita per un anno.

Ricompense per i referenti: 10% di sconto sul loro primo acquisto.

Risultati: Quando la campagna di una settimana si è conclusa, i risultati hanno superato tutte le aspettative. Hanno generato 100.000 contatti nella prima settimana. Sostenuto da un programma di referral stellare, Harry’s è cresciuto in un unicorno da un miliardo di dollari ed è diventato un nome familiare. Più recentemente, però, hanno ridotto il loro programma di referral a un semplice credito di 5 dollari a testa, abbandonando il loro programma di ricompensa più alto di una volta per una versione più spoglia.

Un grafico che mostra un picco di iscrizioni di referral durante una campagna. I referral contano per il 77% del totale medio delle iscrizioni.

(Fonte immagine: Buyapowa)

Cosa hanno fatto bene: essendo Harry’s l’unico programma di referral non basato sull’acquisto nella lista, non è stato difficile trovare navigatori di internet disposti a condividere il marchio con i loro amici in cambio di prodotti gratuiti. C’è anche qualcosa da dire sui premi tangibili; nel post di Sujan Patel nota che “i premi per i prodotti fisici possono fornire un’opportunità per creare una connessione concreta alla vostra esperienza online”. Mentre il loro ultimo programma di referral manca dell’aggressività di quello schema iniziale; la loro avventura nel mondo del referral è stata senza dubbio fruttuosa.

  1. Evernote Rewards Program

Pagina referral Evernote.(Fonte immagine: Buyapowa)

Evernote ha fatto molta strada dal suo lancio nel 2008. L’app per prendere appunti ha raccolto oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo e una valutazione di 1 miliardo di dollari con un modesto budget di 0 dollari per l’acquisizione di utenti. L’attenzione di Evernote si è concentrata sulla creazione di un grande prodotto che i loro clienti amano, sapendo che il passaparola sarebbe stata la loro più grande risorsa di marketing. Senza spendere in SEO o pubblicità, il programma di referral di Evernote è il principale responsabile della crescita e del successo finanziario dell’azienda.

Referrer Rewards: Guadagna 10 punti per i tuoi primi tre referral – abbastanza per tre mesi di Premium o 3 GB di upload mensile aggiuntivo, poi ogni volta che un amico referenziato compra Premium, guadagna 5 punti.

Referee Rewards: Un mese gratuito di Premium.

Risultati: Dei 225 milioni di utenti di Evernote, il 13% è stato riferito da altri utenti.

Cosa hanno fatto di giusto: Il modello freemium, di cui abbiamo già parlato, è stato un grande fattore di successo per i programmi di referral come quello di Dropbox, Uber e ora quello di Evernote. Il loro programma dal design semplice incoraggia anche i clienti a continuare a fare referral per sostenere la loro prova gratuita di Premium.

  1. T-Mobile “Stock” Rewards (ora T-Mobile Referral Program)

La pagina del programma T-Mobile referral. Uno schema per possedere azioni di T-Mobile e invitare gli amici ad averne di più. (Fonte: Buyapowa)

Il vettore wireless T-Mobile ha deciso di rompere lo stampo del programma di referral e offrire azioni reali della società in cambio di referral. Mentre il programma è stato tranquillamente interrotto da allora, e T-Mobile è tornata ad offrire una più standard MasterCard da 50 dollari, il programma di ricompensa delle azioni ha generato una massiccia quantità di stampa per T-Mobile e ha presentato un’opportunità per il loro CEO di promuovere il loro esempio di programma di referral come qualcosa di veramente diverso e innovativo nel settore wireless. I referrer potevano guadagnare fino a 100 azioni di T-Mobile. E ai clienti che erano stati con T-Mobile per più di cinque anni sono state offerte due azioni T-Mobile per ogni referral di successo.

Referrer Rewards: Guadagna un’azione T-Mobile per ogni nuova linea T-Mobile attivata con successo.

Referee Rewards: Una azione T-Mobile dopo essere stato riferito e rimanere con T-Mobile per almeno 15 giorni.

Risultati: T-Mobile non ha condiviso i risultati, ma il prezzo delle azioni è salito da un range di 40 dollari a oltre 60 dollari all’inizio del 2018, con conseguente bonus aggiuntivo per i destinatari di successo dei premi azionari, rendendo il programma un win-win per T-Mobile e i partecipanti al loro programma di riferimento.

Cosa hanno fatto bene: Il programma altamente differenziato ha generato milioni di dollari di marketing gratuito come risultato della vasta copertura stampa. E, diversificando le ricompense offerte per includere azioni aziendali reali, piuttosto che un incentivo finanziario, credito o sconto; T-Mobile è stata in grado di offrire qualcosa di più unico e speciale per i loro referenti e i loro amici.

Le strategie che puoi rubare: Il nostro modello di referral marketing

Allora hai un grande prodotto o servizio e sei pronto ad iniziare con il referral marketing. Imparando dalle storie di successo di cui sopra, ecco cinque modi per garantire che il tuo programma di referral marketing sia efficace sia a breve che a lungo termine.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *