Anatomia del dens e le sue implicazioni per il trattamento delle fratture: uno studio anatomico e radiologico

Scopo: Le lesioni più comuni della colonna cervicale superiore sono fratture dell’asse del dens. Pertanto, lo scopo del nostro studio era quello di rispondere a tre domande, vale a dire (1) se la dimensione del dente è adeguata a tutti i livelli per ospitare due viti, (2) qual è l’angolo di inclinazione posteriore del dente in un individuo sano e (3) confrontare le variabili misurate tra i sessi.

Metodi: La coorte comprendeva 50 maschi e 50 femmine esame CT della giunzione craniocervicale. Abbiamo misurato i cinque diametri del dente e l’angolo di angolazione posteriore del dente (PDAA) e l’angolo di inserimento della vite (SIA). Le stesse dimensioni sono state misurate in un gruppo di controllo, composto da 40 campioni di seconda vertebra cervicale non patologici.

Risultati: Alla TAC, la PDAA media era di 162,7 gradi nei maschi e 160,26 gradi nelle femmine; la SIA media era di 62,0 gradi nei maschi e 60,2 gradi nelle femmine. Sui campioni, la PDAA media era di 169,47 gradi nei maschi e 166,95 gradi nelle femmine; la SIA media era di 65,42 gradi nei maschi e 64,47 gradi nelle femmine. Tutti i valori ottenuti erano più alti nei maschi; indipendentemente dalla loro misurazione sia sulla TAC che sui campioni, le differenze tra maschi e femmine erano statisticamente significative (p < 0,05) nei valori a, c, d ed e.

Conclusioni: I valori delle nostre misurazioni sono correlati alle dimensioni identificate precedentemente in altri studi. Sulla base della nostra esperienza clinica e delle misurazioni, presumiamo che due viti da 3,5 mm possano essere inserite nel dens di tutti i pazienti adulti, ad eccezione di quelli con anomalie anatomiche pronunciate. L’angolo di angolazione posteriore del dente è leggermente più grande di quanto ci aspettassimo. Il dens è significativamente più grande nei maschi quasi in tutte le misurazioni. Queste diapositive possono essere recuperate sotto il materiale supplementare elettronico.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *