Che cos’è il Takt Time e come definirlo?

Non sarebbe inverosimile dire che la gestione Lean deve gran parte del suo successo al tirare nuovi lavori in corso invece di spingerli. Questo permette di creare e fornire valore ai clienti solo quando c’è una domanda.

Tuttavia, la gestione di un sistema pull non sarebbe possibile senza mantenere un flusso continuo di lavoro. Questo non è un compito facile perché la domanda è in un costante stato di flusso. Al fine di soddisfare la domanda ed eseguire il processo nel modo più snello ed efficiente, è necessario definire il takt time per il processo di lavoro.

Che cos’è il takt time?

Il takt time è la velocità alla quale è necessario completare un prodotto per soddisfare la domanda del cliente. Per esempio, se ricevete un nuovo ordine di prodotto ogni 4 ore, il vostro team deve finire un prodotto in 4 ore o meno per soddisfare la domanda.

Il takt time è il vostro tasso di vendita e può essere facilmente classificato come il cuore pulsante del vostro processo di lavoro. Vi permette di ottimizzare la vostra capacità nel modo più appropriato per soddisfare la domanda senza tenere troppe scorte in riserva.

Il termine ha origine dalla parola tedesca “takt”, che significa un battito o un impulso. Il takt time è stato usato per la prima volta come metrica negli anni ’30 in Germania per la produzione di aeroplani. Vent’anni dopo, ha contribuito significativamente all’ascesa di Toyota da piccola casa automobilistica giapponese a più grande azienda automobilistica del mondo.

Come definire il takt time?

Per definire il takt time, è necessario dividere il tempo di produzione disponibile per la domanda del cliente.

Formula del tempo di takt

Per ottenere un risultato accurato utilizzando questa formula del tempo di takt, è necessario inquadrare sia il tempo di produzione disponibile che la domanda dei clienti.

Vi consigliamo di includere solo il tempo in cui il vostro team lavorerà attivamente per creare valore per i vostri clienti. Questo significa che dovreste escludere le pause, le manutenzioni programmate e i cambi di turno (se ci sono).

Quando definite il takt time, dovreste includere un lasso di tempo relativamente breve per la domanda media del cliente (ad esempio, una settimana o un mese).

Per visualizzarlo, calcoliamo il takt time per un’azienda immaginaria che sviluppa macchinari per la stampa 3D. La settimana lavorativa è di cinque giorni e l’azienda opera in un unico turno di nove ore che comprende una pausa pranzo di 60 minuti e due pause di 15 minuti al mattino e al pomeriggio. L’azienda riceve in media ordini per 10 macchine alla settimana.

Per definire il takt time che la squadra deve mantenere, applichiamo semplicemente la formula di cui sopra.

Il tempo di lavoro totale disponibile è di 7 ore e 30 minuti al giorno. Suddividendolo in minuti, otteniamo esattamente 450 minuti al giorno, cioè 2250 minuti alla settimana.

Dividendo 2250 per 10 (numero medio di ordini), otteniamo un takt time di 225 minuti per completare una singola macchina da stampa 3D. Dividendo 225 per 60 (minuti in un’ora) otteniamo un tempo di lavorazione massimo di 3 ore e 45 minuti per ordine.

2250 / 10 = 225 minuti di tempo di lavorazione

Come potete vedere, definire il tempo di lavorazione necessario per soddisfare la domanda del cliente non è scienza missilistica. Con questi dati a disposizione, puoi fare scelte ben informate per gestire la capacità del tuo team in base alla domanda del cliente.

Takt Time vs. Cycle Time vs. Lead Time

All’inizio, si tende a confondere il takt time con il lead time e il cycle time, che sono metriche Lean di non minore importanza. Abbiamo già trattato in dettaglio la differenza tra lead time e cycle time, quindi concentriamoci sugli elementi essenziali di ciascuna delle 3 metriche.

  • Il lead time è il lasso di tempo che intercorre tra la ricezione di un ordine e il ricevimento del valore da parte del cliente.
  • Il tempo di ciclo è il tempo che il tuo team trascorre lavorando attivamente su un ordine del cliente.
  • Il takt time è la quantità massima di tempo che devi rispettare per soddisfare la domanda del cliente.

Come Lean manager, dovresti considerare tutte e tre le metriche come indicatori di performance chiave del tuo flusso di lavoro.

Perché il takt time è importante?

Definire il takt time è fondamentale per ottimizzare la capacità del tuo team. È importante per ridurre gli sprechi del tuo processo. Il takt time può aiutarti a mantenere un flusso di lavoro continuo e a ridurre Mura (irregolarità) nel tuo flusso di lavoro.

Nonostante, il takt time è prezioso per ottimizzare i costi di stoccaggio, in quanto ti aiuterà ad evitare la sovrapproduzione.

Entrare nel Kanbanize Partner Program.

Crescere il tuo business. Massimizza i profitti. Lavoriamo insieme.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *