Che cos’è una malattia autoimmune?

La malattia autoimmune si riferisce alla malattia o al disturbo che si verifica quando il tessuto sano (cellule) viene distrutto dal sistema immunitario dell’organismo.

Il termine malattia autoimmune è uno di quelli che molte persone con il diabete – in particolare quelle con il diabete di tipo 1 – avranno incontrato o conosceranno.

Nel caso del diabete di tipo 1, il sistema che combatte la malattia scambia le cellule sane del pancreas per invasori stranieri e dannosi e le attacca, lasciando il corpo incapace di produrre la propria insulina e di tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue.

Ci sono più di 80 tipi diversi di malattie autoimmuni, dalla sclerosi multipla al diabete di tipo 1, dalla celiachia all’artrite reumatoide

Il sistema immunitario è la protezione del corpo contro sostanze nocive come batteri, virus e tossine, che contengono tutti antigeni dannosi.

Per contrastare questo, il sistema immunitario produce e invia anticorpi (proteine speciali) per identificare e distruggere questi antigeni.

Tuttavia, in alcuni casi il sistema immunitario non riesce a distinguere tra i tessuti sani e innocui e gli antigeni e, di conseguenza, attacca e distrugge i tessuti normali (nelle persone con diabete, le cellule erroneamente prese di mira sono le cellule beta del pancreas che producono insulina).

Questa reazione autoimmune (o ‘attacco’) è ciò che scatena lo sviluppo di una malattia autoimmune.

Cosa fa sì che il sistema immunitario agisca in questo modo?

La causa esatta della malattia autoimmune è sconosciuta, anche se ci sono molte teorie su ciò che ne causa il malfunzionamento, tra cui:

  • Batteri o virus
  • Farmaci
  • Irritanti chimici
  • Irritanti ambientali

Gli studi hanno dimostrato che i disturbi autoimmuni sono spesso presenti nelle famiglie e sono molto più comuni nelle donne.

Quanto è grave?

Oltre a distruggere i tessuti del corpo, una reazione autoimmune può anche influenzare la funzione degli organi o provocare la crescita anormale di un organo.

Le aree del corpo solitamente colpite dai disturbi autoimmuni, oltre al pancreas, includono:

  • Vasi sanguigni
  • Tessuto connettivo
  • Articolazioni
  • Muscoli
  • Globuli rossi
  • Pelle
  • Tiroide

Più di una di queste parti del corpo può essere interessata contemporaneamente, ecco perché alcune persone possono soffrire di più di una malattia autoimmune allo stesso tempo.

Quali sono le malattie autoimmuni più comuni?

Degli oltre 80 disturbi autoimmuni, i più comuni includono:

  • Malattia di Addison – il sistema immunitario attacca la ghiandola surrenale, interrompendo la produzione degli ormoni steroidei aldosterone e cortisolo.
  • Malattia celiaca – l’attacco autoimmune alle sostanze che si trovano all’interno del glutine danneggia la superficie dell’intestino tenue, interrompendo la capacità del corpo di assumere nutrienti essenziali dal cibo
  • Malattia di Graves – la piccola ghiandola tiroidea viene attaccata dal sistema immunitario, portando ad una sovrapproduzione di ormoni tiroidei (ipertiroidismo)
  • Tiroidite di Hashimoto o malattia di Hashimoto – simile alla malattia di Graves, ma questa volta i danni alla tiroide portano a una tiroide sottoattiva (ipotiroidismo)
  • Sclerosi multipla – le guaine mieliniche che proteggono le fibre nervose che trasportano i messaggi da e per il cervello sono prese di mira dal sistema immunitario, causando dietro cicatrici (note come sclerosi).
  • Artrite reattiva – il sistema immunitario è indotto a pensare che una precedente infezione sia ancora presente e attacca i tessuti sani, causandone l’infiammazione.
  • Artrite reumatoide – le cellule che rivestono le articolazioni vengono prese di mira dalla reazione autoimmune, causando il gonfiore, la rigidità e il dolore delle articolazioni e dei tessuti circostanti.
  • Lupus eritematoso sistemico (SLE) – il sistema immunitario prende di mira i tessuti sani, causando l’infiammazione della pelle e delle articolazioni, e può colpire gli organi interni
  • Diabete di tipo 1 – il sistema immunitario distrugge le cellule del pancreas che producono l’insulina, ormone che regola lo zucchero nel sangue.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della malattia autoimmune variano a seconda del tipo, ma gli indicatori comuni sono affaticamento, febbre, malessere generale (sensazione di malessere), dolore alle articolazioni ed eruzione cutanea. I sintomi peggiorano durante i flare-up e si riducono durante la remissione.

I segni comuni e più evidenti del diabete di tipo 1 sono:

  • Aumento della sete (polidipsia)
  • Minzione frequente/aumentata (poliuria)
  • Estrema stanchezza (affaticamento)
  • Perdita di peso improvvisa o inspiegabile

Questi segni sono spesso indicati come le 4T del diabete di tipo 1 – Toilette, Sete, Stanco e Magro – per aiutare a renderli più facili da ricordare.

Test per la malattia autoimmune

Diagnosticare un disturbo autoimmune comporta l’identificazione degli anticorpi che il tuo corpo sta producendo e rilasciando per attaccare i tessuti sani. I test utilizzati a questo scopo includono:

  • Test degli anticorpi antinucleo – test che cercano anticorpi che attaccano i nuclei delle cellule del tuo corpo (anticorpi antinucleo)
  • Test degli autoanticorpi – test che cercano anticorpi specifici per i tuoi tessuti
  • Emocromo completo (CBC) – test che misura il numero di globuli rossi e bianchi nel tuo sangue
  • Proteina C-reattiva (CRP) – misura utilizzata per indicare l’infiammazione in tutto il corpo
  • Velocità di eritrosedimentazione (VES) – test che misura indirettamente il livello di infiammazione nel corpo
  • Test delle urine o analisi delle urine – test che esamina l’aspetto, la concentrazione e il contenuto delle tue urine

Quest’ultimo è spesso usato per diagnosticare casi di diabete di tipo 1, in combinazione con esami casuali della glicemia, controllando il glucosio nelle urine.

Trattare le malattie autoimmuni

Mentre non ci sono cure per i disturbi autoimmuni, ci sono vari metodi di trattamento, a seconda del tipo di malattia.

Questi trattamenti mirano a controllare la malattia e ad alleviare i sintomi, specialmente durante i flare-up.

I modi per ottenere ciò includono:

  • Condurre uno stile di vita sano – ad es. mangiare una dieta equilibrata e sana, fare esercizio fisico regolarmente, ridurre lo stress e riposare molto
  • Farmaci – compresi gli antidolorifici, farmaci antinfiammatori (se le articolazioni sono colpite) e farmaci immunosoppressori
  • Evitare qualsiasi causa nota di flare-up
  • Terapia fisica
  • Sostituzione ormonale, se necessario
  • Trasfusioni di sangue, nei casi in cui il sangue è interessato

Per informazioni su come viene gestito il diabete di tipo 1, vedere la nostra guida sul trattamento del diabete di tipo 1

Si possono prevenire i disturbi autoimmuni?

Purtroppo non esiste una prevenzione nota per la maggior parte delle malattie autoimmuni, e questo include il diabete di tipo 1.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *