Cos’è lo sbrigliamento delle ferite e quando è necessario?

Il miglior tipo di sbrigliamento dipende dalla tua:

  • ferita
  • età
  • salute generale
  • rischio di complicazioni

In genere, la tua ferita richiede una combinazione dei seguenti metodi.

Sbrigliamento biologico

Lo sbrigliamento biologico usa vermi sterili della specie Lucilia sericata, la comune mosca verde della bottiglia. Il processo è anche chiamato terapia larvale, terapia di sbrigliamento con vermi e biosurgery.

I vermi aiutano la guarigione delle ferite mangiando il vecchio tessuto. Controllano anche l’infezione rilasciando sostanze antibatteriche e mangiando i batteri nocivi.

I vermi sono posti sulla ferita o in un sacchetto di rete, che viene tenuto in posizione con una medicazione. Vengono lasciate per 24-72 ore e sostituite due volte alla settimana.

Lo sbrigliamento biologico è meglio per le ferite che sono grandi o infettate da ceppi di batteri resistenti agli antibiotici, come MRSA. Si usa anche se non si può operare a causa di condizioni mediche.

Sbrigliamento enzimatico

Sbrigliamento enzimatico, o sbrigliamento chimico, usa una pomata o un gel con enzimi che ammorbidiscono il tessuto malsano. Gli enzimi possono provenire da un animale, una pianta o un batterio.

Il farmaco viene applicato una o due volte al giorno. La ferita è coperta da una medicazione, che viene cambiata regolarmente. La medicazione porterà via il tessuto morto quando verrà rimossa.

Il debridement enzimatico è ideale se hai problemi di sanguinamento o un alto rischio di complicazioni chirurgiche.

Non è raccomandato per ferite grandi e gravemente infette.

Il debridement autolitico

Il debridement autolitico usa gli enzimi del tuo corpo e i fluidi naturali per ammorbidire il tessuto cattivo. Questo viene fatto con una medicazione che trattiene l’umidità e che in genere viene cambiata una volta al giorno.

Quando l’umidità si accumula, il vecchio tessuto si gonfia e si separa dalla ferita.

Lo sbrigliamento autolitico è migliore per ferite non infette e piaghe da decubito.

Se hai una ferita infetta che viene trattata, puoi ottenere il debridement autolitico con un’altra forma di debridement.

Sbrigliamento meccanico

Lo sbrigliamento meccanico è il tipo più comune di sbrigliamento delle ferite. Rimuove il tessuto malsano con una forza in movimento.

I tipi di sbrigliamento meccanico includono:

  • Idroterapia. Questo metodo usa l’acqua corrente per lavare via il tessuto vecchio. Potrebbe comportare una vasca idromassaggio, un trattamento con doccia o un tubo con siringa e catetere.
  • Medicazione da umido a secco. Una garza bagnata viene applicata alla ferita. Dopo che si asciuga e si attacca alla ferita, viene fisicamente rimossa, il che porta via il tessuto morto.
  • Tamponi di sbrigliamento in monofilamento. Un tampone di poliestere morbido viene spazzolato delicatamente sulla ferita. Questo rimuove il tessuto cattivo e i detriti della ferita.

Lo sbrigliamento meccanico è appropriato per ferite non infette e infette.

Sbrigliamento conservativo tagliente e chirurgico tagliente

Lo sbrigliamento tagliente rimuove il tessuto non sano tagliandolo.

Lo sbrigliamento conservativo tagliente usa bisturi, curette o forbici. Il taglio non si estende al tessuto sano circostante. Essendo un piccolo intervento al letto, può essere eseguito da un medico di famiglia, un infermiere, un dermatologo o un podologo.

Lo sbrigliamento chirurgico acuto utilizza strumenti chirurgici. Il taglio potrebbe includere il tessuto sano intorno alla ferita. È fatto da un chirurgo e richiede l’anestesia.

Di solito, il debridement chirurgico non è la prima scelta. Viene spesso fatto se un altro metodo di sbrigliamento non funziona o se hai bisogno di un trattamento urgente.

Lo sbrigliamento chirurgico è anche usato per ferite grandi, profonde o molto dolorose.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *