Cosa significa L’inverno del nostro scontento?

Ora è l’inverno del nostro scontento

Definizione: I nostri tempi infelici sono nel passato.

Origine di The Winter of Our Discontent

Questo verso viene dal drammaturgo inglese William Shakespeare. L’ha usata nella sua opera Riccardo III, scritta nell’anno 1594.

  • Ora è l’inverno del nostro scontento, reso estate gloriosa da questo sole di York

La gente cita spesso questa frase. Nell’opera, Riccardo sta celebrando la vittoria della sua famiglia e l’ascesa al trono. La guerra è finita, e i tempi sono di nuovo pacifici.

Questo significa che l’espressione è positiva. Sottolinea la natura temporanea dei tempi cattivi, e che sono finiti.

A volte, tuttavia, le persone dimenticano la natura celebrativa di questa frase e la usano per enfatizzare una situazione attuale negativa.

Esempi di The Winter of Our Discontent

citazioni sull'inverno del nostro scontento Nel dialogo qui sotto, due amici stanno parlando di un problema che hanno risolto recentemente. Usano l’espressione nello stesso modo in cui Shakespeare la intendeva originariamente.

Ezekiel: Sono così felice che abbiamo aiutato Larry e Barry a smettere di litigare.

Maggie: Lo so! Era così stupido che stessero litigando per qualcosa di così ridicolo.

Ezekiel: Non posso credere a quanto stress abbiano causato a tutti gli altri nel nostro gruppo di amici. Non è stato carino da parte loro far scegliere da che parte stare.

Maggie: Per fortuna hanno fatto pace e ora non dobbiamo più preoccuparci di quella terribile situazione. Possiamo di nuovo goderci momenti di pace.

Ezekiel: Vero. Ora è l’inverno del nostro scontento, reso estate gloriosa dalla fine di questa lotta.

l'inverno del mio scontento In questo esempio due amici sono arrabbiati per tutti i problemi che stanno vivendo. Usano l’espressione nel modo in cui la usano alcune persone oggi, per esprimere sentimenti negativi su una situazione attuale.

Tyrion: Tutto è terribile. Pensavo che a questo punto della storia avremmo risolto problemi come la fame nel mondo e la guerra.

Mila: Perché? Quelli sono grandi problemi. Non sono così facili da risolvere.

Tyrion: Sarei soddisfatto se le cose stessero almeno migliorando. Mi sembra che le cose stiano peggiorando.

Mila: Perché?

Tyrion: Ogni sera al telegiornale vedo sempre più prove dell’orrore della gente. Ovunque la gente muore per mancanza di cibo e di acqua pulita. Ci sono così tante guerre in corso. Ora è l’inverno del nostro scontento.

Altri esempi

Questo estratto è tratto da un articolo sull’opera di Shakespeare.

  • Una cornice di rami spogli (degli scenografi Jacqueline e Richard Penrod) è sufficiente a suggerire “l’inverno del nostro scontento”, insieme all’illuminazione drammatica di JR Lederle, ai costumi adeguatamente grigi ornati di gorgiere e pellicce di Sully Ratke, e alla musica minacciosa di Kevin O’Donnell e Aaron Stephenson. -Chicago Sun Times

Questo estratto usa una variazione dell’espressione per riferirsi a una brutta stagione di una squadra sportiva.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *