Cura del tuo bambinos “Petto a piccione” o “Petto a imbuto”

Le deformità della parete del torace sono condizioni non comuni che influenzano la forma delle costole del tuo bambino. Mentre nessuno sa perché queste condizioni si verificano, potrebbe essere legato alla genetica.

I due tipi più comuni di deformità della parete toracica includono:

  • Pectus Excavatum: chiamato anche “torace a imbuto”, i bambini con questa condizione hanno uno sterno rientrante o infossato (centro della gabbia toracica). Colpisce 1 bambino su 500.

  • Pectus Carinatum: Chiamato anche “petto a piccione”, lo sterno fuoriesce dal petto nei bambini con questa condizione. Colpisce 1 bambino su 1500.

I bambini caucasici e i ragazzi hanno maggiori probabilità di sviluppare deformità della parete toracica.

Il bambino può sentirsi imbarazzato dalla sua deformità della parete toracica, specialmente quando diventa adolescente. Le deformità della parete toracica possono anche influenzare la capacità di vostro figlio di partecipare a sport o altre attività fisiche. Potete aiutare vostro figlio ad aumentare la sua autostima e ad essere più attivo cercando un trattamento per la sua deformità toracica.

Come vengono trattate le deformità della parete toracica?

Adam Alder, M.D., Direttore del Center for Pectus and Chest Wall Abnormalities al Children’s Health℠, e il suo team forniscono un trattamento completo per le anomalie della parete toracica. Voi e vostro figlio lavorerete con il medico per determinare il trattamento giusto per il vostro bambino.

Le opzioni di trattamento di vostro figlio possono includere:

  • Bracing personalizzato per rimodellare il torace con una leggera pressione

  • Terapia fisica per migliorare la postura e la forza della parte superiore del corpo

  • Procedura Nuss o Ravitch per il pectus excavatum

  • Procedura Ravitch per il pectus carinatum

Come funziona il bracing della parete toracica?

Il nostro centro è uno dei pochi negli Stati Uniti con un team dedicato addestrato a completare le misurazioni personalizzate del torace, fornire il tutore e fornire il follow-up.

Il vostro bambino può utilizzare due diversi tipi di tutori per il pectus carinatum:

  • Un tutore circolare che non è personalizzato
  • Un tutore a compressione dinamica che è fatto secondo le misure del vostro bambino

Quando il vostro bambino riceve per la prima volta il tutore, lo indosserà solo per poche ore, costruendo lentamente fino ad indossarlo tutto il giorno. Una volta che il petto del bambino comincia a raggiungere la forma desiderata, indosserà il tutore sempre meno, per mantenere la forma. Il bambino può indossare il tutore per soli sei mesi o fino a 20 mesi.

Come è l’intervento chirurgico?

L’esperienza dell’intervento dipende dalla procedura. Il più delle volte, l’intervento chirurgico è raccomandato intorno ai 13 anni, ma può essere eseguito prima o dopo a seconda delle esigenze del bambino.

  • Procedura Nuss: Questa procedura minimamente invasiva utilizza solo due incisioni sui lati del petto. Il medico usa queste incisioni per posizionare una barra di metallo dietro lo sterno, sollevandolo in posizione.

  • Procedura Ravitch: Durante questa procedura, il medico fa un’incisione nel petto del vostro bambino in modo da poter rimuovere la cartilagine anomala delle costole che sta causando il “petto di piccione”. Il chirurgo poi spinge lo sterno nella forma corretta e mette una barra di metallo per tenerlo in posizione.

Per entrambe le procedure, la barra di metallo rimarrà nel petto del vostro bambino fino a quando le costole e lo sterno saranno rimodellati nella forma corretta. Suo figlio avrà poi un’altra procedura per rimuovere la barra. Il team di cura di suo figlio discuterà con lei e suo figlio un piano di recupero, che può includere la gestione del dolore e la terapia fisica.

Scopri di più

Per maggiori informazioni sulle anomalie della parete toracica o per far valutare tuo figlio per il trattamento, contatta il Center for Pectus and Chest Wall Anomalies at Children’s Health.

Sign Up

Tieniti aggiornato sulle informazioni sanitarie che fanno la differenza per i tuoi figli. Iscriviti alla newsletter di Children’s Health e ricevi altri consigli direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *