Effetti collaterali del metilfenidato

Medicamente rivisto da Drugs.com. Ultimo aggiornamento il 10 ottobre 2020.

  • Consumatore
  • Professionista
  • FAQ

In sintesi

Gli effetti collaterali comunemente riportati di metilfenidato includono: insonnia, nausea, mal di testa, vomito, diminuzione dell’appetito e xerostomia. Altri effetti collaterali includono: ansia, disturbo da tic, iperidrosi e irritabilità. Vedi sotto per una lista completa degli effetti avversi.

Per il consumatore

Si applica al metilfenidato: capsula orale a rilascio prolungato, capsula orale a rilascio prolungato bifasica 30/70, capsula orale a rilascio prolungato bifasica 40/60, capsula orale a rilascio prolungato bifasica 50/50, polvere orale per sospensione a rilascio prolungato, soluzione orale, compressa orale, compressa orale masticabile, compressa orale a rilascio prolungato, compressa orale a rilascio prolungato masticabile, compressa orale a rilascio prolungato disintegrante

Altre forme di dosaggio:

  • cerotto transdermico a rilascio prolungato

Attenzione

Via orale (Compressa, a rilascio prolungato, disintegrante)

Gli stimolanti del SNC, incluse le compresse a rilascio prolungato di metilfenidato disintegranti per via orale, altri prodotti contenenti metilfenidato e anfetamine, hanno un alto potenziale di abuso e dipendenza. Valutare il rischio di abuso prima della prescrizione e monitorare i segni di abuso e dipendenza durante la terapia.

Via orale (Polvere per sospensione, rilascio prolungato; Compressa, masticabile a rilascio prolungato; Capsula, rilascio prolungato; Compressa; Compressa, rilascio prolungato)

Attenzione: Abuso e dipendenzaGli stimolanti delle SNC, incluso il metilfenidato cloridrato, altri prodotti contenenti metilfenidato e le anfetamine, hanno un alto potenziale di abuso e dipendenza. Valutare il rischio di abuso prima della prescrizione e monitorare i segni di abuso e dipendenza durante la terapia. Usare con cautela nei pazienti con una storia di tossicodipendenza o alcolismo. L’uso cronico abusivo può portare a una marcata tolleranza e dipendenza psicologica con vari gradi di comportamento anormale. Possono verificarsi franchi episodi psicotici, specialmente con abuso parenterale. Un’attenta supervisione è richiesta durante l’astinenza dall’uso abusivo poiché può verificarsi una grave depressione. L’astinenza dopo l’uso terapeutico cronico può smascherare i sintomi del disturbo sottostante che possono richiedere un follow-up.

Via orale (Compressa, Masticabile; Soluzione)

Usare cautela quando si prescrive a pazienti con una storia di tossicodipendenza o alcolismo. L’uso cronico abusivo può portare ad una marcata tolleranza e dipendenza psicologica con comportamento anormale. Possono verificarsi episodi psicotici, specialmente in caso di abuso parenterale. Sorvegliare attentamente l’astinenza dall’uso abusivo per evitare l’insorgenza di depressione grave. Il follow-up può essere richiesto dopo l’astinenza dall’uso terapeutico cronico, poiché possono emergere i sintomi del disturbo sottostante.

Effetti collaterali che richiedono attenzione medica immediata

Insieme ai suoi effetti necessari, il metilfenidato può causare alcuni effetti indesiderati. Anche se non tutti questi effetti collaterali possono verificarsi, se si verificano possono richiedere attenzione medica.

Controlla immediatamente il tuo medico se uno qualsiasi dei seguenti effetti collaterali si verifica durante l’assunzione di metilfenidato:

Più comune

  • Battito cardiaco veloce

Meno comune

  • Dolore al petto
  • febbre
  • dolore alle articolazioni
  • eruzione cutanea o orticaria

Raro

  • feci nere, nere, feci catramose
  • sangue nelle urine o nelle feci
  • visione offuscata o altri cambiamenti nella visione
  • croste, secchezza, o desquamazione della pelle
  • crampi muscolari
  • punti rossi sulla pelle
  • scaglie, grave rossore, dolore, o gonfiore della pelle
  • crisi
  • sfoghi vocali incontrollati o tic (movimenti incontrollati e ripetuti del corpo)
  • sanguinamento o lividi insoliti

Incidenza non nota

  • Agitazione
  • braccio, dolore alla schiena o alla mascella
  • gengive sanguinanti
  • naso sanguinante
  • disturbo al torace
  • flessione o pesantezza al torace
  • brividi
  • confusione
  • tosse
  • urina scura
  • diarrea
  • difficoltà a parlare
  • difficoltà a deglutire
  • sconforto
  • capogiri
  • capogiri
  • vista sdoppiata
  • sonnolenza
  • fatica
  • veloce, martellante, o battito cardiaco irregolare
  • sentirsi come se l’ambiente circostante non fosse reale
  • sentirsi tristi o vuoti
  • sentire che gli altri ti guardano o controllano il tuo comportamento
  • sentire che gli altri possono sentire i tuoi pensieri
  • sentire, vedere o sentire cose che non ci sono
  • mal di testa
  • mestruazioni più pesanti
  • incapacità di muovere le braccia, le gambe o i muscoli facciali
  • incapacità di parlare
  • irritabilità
  • prurito sulla pelle
  • grandi gonfiori simili ad alveari su viso, palpebre, labbra, lingua, gola, mani, gambe, piedi, o genitali
  • perdita di interesse o di piacere
  • sbalzi d’umore
  • dolore muscolare, rigidità, o spasmi
  • nausea
  • nervosismo
  • intorpidimento delle mani
  • riflessioni iperattive
  • minzione dolorosa o difficile
  • pelle pallida
  • pallore o sensazione di freddo nella punta delle dita delle mani e dei piedi
  • poco coordinamento
  • pressione nelle orecchie
  • soffocamento o gonfiore delle palpebre o intorno agli occhi, viso, labbra o lingua
  • occhi rossi, irritati
  • pelle rossa, gonfia o squamosa
  • rossore, indolenzimento o prurito della pelle
  • inquietudine
  • tendenza al quadrante superiore destro
  • vedere, sentire cose che non ci sono
  • cefalea grave o improvvisa
  • brividi
  • lentezza nel parlare
  • crescita rallentata nei bambini
  • dolore alla gola
  • dolori, ulcere, o macchie bianche sulle labbra o in bocca
  • naso chiuso o che cola
  • improvvisa perdita di coordinazione
  • improvviso farfugliamento
  • sudorazione
  • gonfiore delle ghiandole
  • parlare o agire con eccitazione che non controllare
  • dolore o formicolio alle dita delle mani o dei piedi quando si è esposti a temperature fredde
  • tremore
  • difficoltà a concentrarsi
  • difficoltà a dormire
  • respiro affannoso con lo sforzo
  • twitching, torsione, o movimenti ripetitivi incontrollati della lingua, labbra, viso, braccia o gambe
  • comportamento insolito
  • stanchezza o debolezza insolita
  • perdita di peso
  • pelle o occhi gialli

Richiedere immediatamente aiuto di emergenza se uno dei seguenti sintomi di overdose si verificano durante l’assunzione di metilfenidato:

Sintomi di sovradosaggio

  • Agitazione
  • ansia
  • pupille degli occhi più grandi, dilatate o allargate
  • confusione riguardo al tempo, al luogo o alla persona
  • urina scura
  • diarrea
  • divertimento, svenimento o stordimento quando ci si alza improvvisamente da una posizione sdraiata o seduta
  • occhi, bocca, naso o gola secchi
  • senso di benessere falso o insolito
  • battito cardiaco o polso veloce, lento, irregolare, martellante, o battito cardiaco accelerato
  • tenere false credenze che non possono essere cambiate dai fatti
  • aumentata sensibilità degli occhi alla luce
  • perdita di coscienza
  • dolore muscolare, rigidità o contrazioni
  • nervosismo
  • riflessi iperattivi
  • pressione nelle orecchie
  • respirazione rapida, respirazione superficiale
  • sudorazione
  • tremori
  • eccitazione insolita, nervosismo o irrequietezza

Effetti collaterali che non richiedono attenzione medica immediata

Possono verificarsi alcuni effetti collaterali del metilfenidato che di solito non richiedono attenzione medica. Questi effetti collaterali possono andare via durante il trattamento mentre il tuo corpo si adatta alla medicina. Inoltre, il tuo operatore sanitario può essere in grado di dirti come prevenire o ridurre alcuni di questi effetti collaterali.

Contattare il medico se uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati persiste o è fastidioso o se si hanno delle domande su di essi:

Più comuni

  • perdita di appetito
  • dolore allo stomaco

Meno comuni

  • ra
  • paura
  • irritabilità
  • perdita di capelli sul cuoio capelluto
  • vomito

Per gli operatori sanitari

Si applica al metilfenidato: capsula orale a rilascio prolungato, polvere orale da ricostituire a rilascio prolungato, soluzione orale, compressa orale, compressa orale masticabile, compressa orale masticabile a rilascio prolungato, compressa orale disintegrante a rilascio prolungato, compressa orale a rilascio prolungato, film transdermico a rilascio prolungato

Generale

Le reazioni avverse più comunemente riportate hanno incluso diminuzione dell’appetito, dolore addominale, nausea, vomito, dispepsia, insonnia, perdita di peso, ansia, vertigini, irritabilità, labilità degli effetti, tachicardia e aumento della pressione sanguigna.

Altro

Comune (da 1% a 10%): Letargia, infezione dell’orecchio, piressia, affaticamento, disturbi dell’orecchio e del labirinto, astenia, lesioni/avvelenamenti/complicazioni procedurali

Rapporti post-marketing: Iperpiressia

Psichiatrica

Molto comune (10% o più): Disturbi psichiatrici (27,9%), insonnia (13,3%), irritabilità (11%)

Comune (da 1% a 10%): Ansia, irrequietezza, disturbo del sonno, agitazione, labilità affettiva, aggressività, depressione, umore depresso, comportamento anormale, bruxismo, stato confusionale, insonnia iniziale, diminuzione della libido, nervosismo, povertà emotiva, tensione, attacco di panico

Non comune (0,1% a 1%): Disturbi psicotici, allucinazioni (uditive, visive, tattili), rabbia, ideazione suicida, umore alterato, sbalzi d’umore, lacrimazione, tic, peggioramento di tic preesistenti o sindrome di Tourette, ipervigilanza

Raro (meno dello 0,1%): Mania, disorientamento, disturbo della libido

Molto raro (meno dello 0,01%): Tentativo di suicidio/completamento del suicidio, umore depresso transitorio, pensiero anormale, apatia, comportamenti ripetitivi, concentrazione eccessiva

Frequenza non riportata: Delusioni, disturbi del pensiero, stato confessionale, logorrea

Metabolico

Molto comune (10% o più): Diminuzione dell’appetito (27,1%), disturbi del metabolismo e della nutrizione (11,5%)

Comune (da 1% a 10%): Anoressia, diminuzione del peso, sete

Gastrointestinale

Molto comune (10% o più): Disturbi gastrointestinali (23,5%), secchezza delle fauci (21,5%), nausea (12,2%), vomito (10,2%)

Comune (da 1% a 10%): Dolore addominale (superiore e generale), diarrea, dispepsia, mal di denti, mal di stomaco

Non comune (da 0,1% a 1%): Costipazione

Sistema nervoso

Molto comune (10% o più): Disturbi del sistema nervoso (23,5%), mal di testa (23,2%)

Comune (da 1% a 10%): Vertigini, discinesia, tremore, sonnolenza, nervosismo, iperattività psicomotoria, sonnolenza, vertigini, parestesia, cinetosi, cefalea tensiva

Non comune (0,1% – 1%): Sedazione, tremore

Molto raro (meno dello 0,01%): Convulsioni, movimenti coreoatetoidi, deficit neurologico ischemico reversibile, disturbi cerebrovascolari (vasculite, emorragie cerebrali, incidenti cerebrovascolari, arterite cerebrale, occlusione cerebrale), sindrome neurolettica maligna (NMS)

Frequenza non riportata: Grand mal convulsions, emicrania, sedazione, sindrome da serotonina (in combinazione con farmaci serotoninergici)

Endocrino

Comune (1% a 10%): Disturbi del sistema riproduttivo e del seno

Raro (meno dello 0,1%): Ginecomastia

Respiratorio

Molto comune (10% o più): Nasofaringite (19,1%), disturbi respiratori/toracici/mediastinici (10,6%)

Comune (da 1% a 10%): Infezione del tratto respiratorio superiore, tosse, dolore orofaringeo/faringolaringeo, sinusite, dispnea

Muscoloscheletrico

Tra i pazienti dai 7 ai 10 anni, costantemente medicati (es, ricevendo metilfenidato per 7 giorni a settimana) per più di 14 mesi, così come in sottogruppi naturalistici di pazienti appena trattati con metilfenidato per più di 36 mesi (età di 10-13 anni), è stato osservato un temporaneo rallentamento del tasso di crescita (in media, un totale di circa 2 cm in meno di crescita in altezza e 2,7 kg in meno di crescita in peso in 3 anni), rispetto ai pazienti non medicati. Questo rallentamento del tasso di crescita è stato osservato senza evidenza di rimbalzo della crescita.

Molto comune (10% o più): Disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo (14,4%),

Comune (da 1% a 10%): Distorsione articolare, artralgia

Non comune (da 0,1% a 1%): Mialgia, contrazioni muscolari, tensione muscolare, spasmi muscolari

Molto raro (meno dello 0,01%): Crampi muscolari

Frequenza non riportata: Rabdomiolisi, soppressione della crescita, artralgia

Locale

Molto comune (10% o più): Sito di somministrazione e disturbi generali (12,9%)

Relazioni post-marketing: Reazioni al sito di applicazione del cerotto

Cardiovascolare

Comune (da 1% a 10%): Palpitazioni, tachicardia, disturbi cardiaci, disturbi vascolari, aritmie, ipertensione, vampate di calore, cambiamenti della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca (di solito un aumento)

Non comune (0,1% a 1%): Murmure cardiaco

Raro (meno dello 0,1%): Angina pectoris

Molto raro (meno dello 0,01%): Arresto cardiaco, infarto miocardico, freddezza periferica, fenomeno di Raynaud, morte cardiaca improvvisa

Frequenza non riportata: Tachicardia sopraventricolare, bradicardia, extrasistoli ventricolari, extrasistoli

Relazioni post-marketing: Angina pectoris, bradicardia extrasistole, tachicardia sopraventricolare, extrasistole ventricolare, dolore toracico, disagio toracico

Dermatologico

Comune (1% a 10%): Rash, prurito, orticaria, febbre, perdita di capelli del cuoio capelluto/alopecia, dermatite, iperidrosi da escoriazione, disturbi della pelle e del tessuto sottocutaneo

Non comune (0,1% a 1%): Edema angioneurotico, condizioni bollose, condizioni esfoliative

Raro (meno dello 0,1%): Eruzione maculare, eritema

Molto raro (meno dello 0,01%): Porpora trombocitopenica, dermatite esfoliativa, eritema multiforme, eruzione fissa da farmaci

Immunologico

Molto comune (10% o più): Infezioni e infestazioni (45,2%)

Comune (da 1% a 10%): Disturbi del sistema immunitario, influenza

Oculare

Comune (da 1% a 10%): Disturbi agli occhi, dolore agli occhi

Non comune (da 0,1% a 1%): Diplopia, visione offuscata

Raro (meno dello 0,1%): Difficoltà di accomodazione visiva, midriasi, disturbo visivo

Frequenza non riportata: Occhio secco

Relazioni post-marketing: Disturbi visivi, midriasi, diplopia

Genitourinario

Non comune (0,1% a 1%): Ematuria, pollachiuria

Frequenza non riportata: Aumento dell’erezione, erezione prolungata, priapismo

epatico

Non comune (da 0,1% a 1%): Innalzamento degli enzimi epatici

Molto raro (meno di 0,01%): Funzione epatica anormale, coma epatico, aumento della fosfatasi alcalina nel sangue, aumento della bilirubina nel sangue

Relazioni post-marketing: Lesione epatocellulare, insufficienza epatica acuta

Ipersensibilità

Non comune (da 0,1% a 1%): reazioni di ipersensibilità (angioedema, anafilassi, gonfiore auricolare, esantemi)

Ematologico

Molto raro (meno di 0,01%): Leucopenia, trombocitopenia, anemia, diminuzione della conta delle piastrine, conta anormale dei globuli bianchi

Relazioni post-marketing: Pancitopenia, trombocitopenia, porpora trombocitopenica

1. “Informazioni sul prodotto. Metadate CD Capsules (methylphenidate)” Celltech Pharmaceuticals, Inc, Applegate, WI.

2. “Informazioni sul prodotto. Cotempla XR-ODT (metilfenidato)”. Neos Therepeautics, Inc, Grand Praire, TX.

3. “Informazioni sul prodotto. Adhansia XR (metilfenidato).” Adlon Therapeutics, Wilson, NC.

4. “Informazioni sul prodotto. Quillivant XR (metilfenidato).” NextWave Pharmaceuticals, Vernon Hills, IL.

5. “Informazioni sul prodotto. Methylin (metilfenidato).” Mallinckrodt Medical Inc, St. Louis, MO.

6. “Informazioni sul prodotto. Jornay PM (metilfenidato).” Ironshore Pharmaceuticals Inc., Durham, NC.

7. “Informazioni sul prodotto. Concerta (metilfenidato).” Alza, Palo Alto, CA.

8. Cerner Multum, Inc. “Riassunto delle caratteristiche del prodotto per il Regno Unito”. O 0

9. “Informazioni sul prodotto. Daytrana (metilfenidato).” Noven Pharmaceuticals, Inc., New York, NY.

10. Cerner Multum, Inc. “Informazioni australiane sul prodotto”. O 0

11. “Informazioni sul prodotto. Metadate ER (metilfenidato).” Celltech Pharmacueticals Inc, Appleton, WI.

12. “Informazioni sul prodotto. Ritalin (metilfenidato).” Novartis Pharmaceuticals, East Hanover, NJ.

Domande frequenti

  • Concerta vs Adderall – Qual è la differenza tra loro?
  • Ritalin vs Vyvanse – Qual è la differenza tra loro?
  • Quali sono le marche di metilfenidato?
  • In che modo il Cotempla XR-ODT è diverso dalle altre marche di metilfenidato?
  • Jornay PM vs altre formulazioni di metilfenidato – come si confrontano?

Più informazioni sul metilfenidato

  • Durante la gravidanza o l’allattamento
  • Informazioni sul dosaggio
  • Consigli per il paziente
  • Immagini del farmaco
  • Interazioni farmacologiche
  • Compara le alternative
  • Gruppo di Supporto
  • Prezzi & Buoni sconto
  • 863 Recensioni
  • Classe del farmaco: Stimolanti del SNC
  • Allarmi della FDA (3)

Risorse per i consumatori

  • Informazioni per i pazienti
  • Metilfenidato transdermico
  • Metilfenidato orale, Transdermico (lettura avanzata)
  • Metilfenidato transdermico (lettura avanzata)

Altre marche Ritalin, Concerta, Adhansia XR, Quillivant XR, … +11 più

Risorse professionali

  • Informazioni sulla prescrizione
  • … +8 di più

Guide ai trattamenti correlati

  • ADHD
  • Depressione
  • Narcolessia
  • Fatica
  • … +4 più

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *