Il tatuaggio “Always Lonely” di Florence Welch ha una storia che tutti devono ascoltare

La cantante di Florence And The Machine Florence Welch è uno degli artisti britannici di maggior successo degli ultimi tempi. La front woman è molto più che una cantante e un’interprete micidiale, scrive anche le canzoni che hanno reso la band famosa in tutto il mondo. (E potenzialmente nell’universo, perché, se gli alieni esistono, sono sicuro che amano ballare Hunger tanto quanto noi). Quindi, con tutta questa fama e successo in corso, la domanda è: la cantante ha trovato il tempo per uscire? Florence Welch è sposata? Amata? Scapolo e pronto a sposarsi? Vola da sola e ama la vita? Scopriamolo.

Vado dritto al punto e dico no, la Welch non è sposata. Come riporta il Sun, la cantante è stata precedentemente legata a Felix White dei The Maccabees e a James Nesbitt (più famoso per il suo ruolo in Cold Feet), ma ora sembra che si stia concentrando su altre cose – come la sua epica carriera musicale. Le canzoni che per prime hanno attirato l’attenzione del mondo sono state i successi Cosmic Love e Dog Days Are Over.

Welch ha usato il suo successo per il bene in molti modi. E non sto parlando del suo incredibile guardaroba, che è sempre stato degno di essere sbavato. No, non solo la Welch è stata una fiera sostenitrice dei diritti LGBTQIA+, ma è stata anche molto aperta sulle sue lotte con la depressione, l’ansia e l’alcolismo. La cantante ha anche parlato della profonda e noiosa sensazione di solitudine che ha provato nel corso della sua vita. Questo l’ha portata a tatuarsi “always lonely” a caratteri cubitali sul braccio. In un’intervista con il New York Times, ha condiviso il suo ragionamento dietro l’inchiostrazione:

“Ho pensato di cementarlo, perché forse se lo avessi avuto lì sopra, avrei potuto possederlo in qualche modo, renderlo una parte di me, o abbracciare quella parte che trovo difficile.”

L’ultimo album della Welch affronta anche qualcosa di cui non ha mai parlato prima: i suoi precedenti problemi con i disturbi alimentari. La canzone Hunger che appare nel quarto album di Florence And The Machine, High As Hope, inizia con: “A 17 anni ho iniziato a morire di fame, pensavo che l’amore fosse una specie di vuoto”. Parlando al New York Times della sua decisione di condividere la sua esperienza attraverso la sua musica, Welch ha detto:

“Non ho mai pensato che ne avrei parlato, non ne ho parlato davvero con mia madre fino a poco tempo fa. Quindi metterlo in una canzone – è come, cosa sto facendo?”

Ha continuato a spiegare che l’intera esperienza è stata in qualche modo terapeutica. “È stata sicuramente una liberazione per me”, ha detto al giornale. “Le canzoni a volte hanno più chiarezza in loro che io sulla mia vita.”

Emma McIntyre/Getty Images Entertainment/Getty Images

Welch e la sua band hanno ricevuto enormi riconoscimenti nel corso degli anni, non solo dalla critica e dai fan, ma hanno anche ricevuto un sacco di premi, tra cui l’Ivor Novello Award for International Achievement e il Critic’s Choice Award ai BRITs nel 2009.

Un decennio dopo e la Welch è ancora al top del suo gioco, essendo stata nominata per non uno ma due premi ai BRITs 2019. La cantante è in lizza per il British Female Solo Artist così come per il tanto ambito premio Mastercard British Album Of The Year.

Guarda i BRIT Awards 2019 stasera (20 febbraio) su ITV alle 20.00.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *