Influenza 101: cosa c’è in un vaccino e mi darà l’influenza?

Non c’è dubbio che la stagione dell’influenza stia arrivando – ogni anno, a partire dall’autunno, ci sono avvisi ovunque su come vaccinarsi e lavarsi le mani regolarmente. Ma anno dopo anno, la gente ha ancora le stesse domande sul vaccino antinfluenzale.

Vogliamo rispondere a tutte le vostre domande sull’influenza in modo che vi sentiate più sicuri nella stagione dell’influenza. Nella prima parte della nostra guida Flu Shots 101, abbiamo coperto chi ha bisogno di un colpo di influenza e quando youshould ottenere uno. Nella seconda parte, ci stiamo concentrando su ciò che è in un colpo di influenza, se il colpo è efficace, e quali effetti collaterali si potrebbe sperimentare – includingwhether il colpo di influenza può dare l’influenza.

Quali ingredienti ci sono nel vaccino antinfluenzale?

La maggior parte delle persone che chiedono informazioni sugli ingredienti del vaccino antinfluenzale pensano tipicamente che sia un virus vivo, che includa mercurio o che possa causare una reazione allergica.

I vaccini antinfluenzali contengono o un virus inattivato – cioè non è infettivo – o una particella che inganna il tuo sistema immunitario a pensare che sia un virus influenzale. Inoltre, i vaccini antinfluenzali hanno piccole quantità di altri ingredienti, come:

  • Preservativi che prevengono la contaminazione
  • Elementi che stimolano una risposta immunitaria più forte
  • Stabilizzatori che mantengono il vaccino efficace durante la conservazione

Uno dei conservanti comunemente usati, il thimerosal, è un composto a base di mercurio etilico che aiuta a prevenire la contaminazione nelle dosi multiple del vaccino. Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) afferma che il thimerosal è sicuro, e non ci sono legami tra il suo uso nei vaccini e l’autismo. Quindi, mentre alcuni vaccini contengono un po’ di mercurio, è sicuro.

Ci potrebbero essere anche piccole quantità di materiali che sono stati utilizzati durante la produzione e rimossi, tra cui:

  • Materiali di coltura cellulare usati per coltivare gli antigeni del vaccino
  • Inattivanti usati per uccidere i virus
  • Antibiotici che prevengono la contaminazione batterica

La proteina dell’uovo è la coltura più comune usata per coltivare gli antigeni, il che fa temere alle persone allergiche alle uova una reazione dal vaccino. Tuttavia, qualsiasi traccia di uovo è tipicamente rimosso prima dell’iniezione, e una reazione allergica è rara.

Il vaccino antinfluenzale è efficace?

A prescindere da quanto bene il vaccino corrisponde al virus strand di anno in anno, il vaccino antinfluenzale è ancora la migliore possibilità di prevenire la diffusione dell’influenza. studi recenti dal CDC hanno trovato che il colpo di influenza riduce il rischio della popolazione generale di ottenere l’influenza dal 50-60 per cento quando il vaccino corrisponde ai virus influenzali più circolanti.

Ci sono due fattori principali coinvolti nel fatto che il vaccino antinfluenzale sia efficace per un individuo:

  1. L’età e la salute della persona che viene vaccinata
  2. Quanto bene il vaccino antinfluenzale corrisponde ai virus dell’influenza diffusi nella comunità di quella persona

Il vaccino antinfluenzale ti darà l’influenza?

Il vaccino antinfluenzale può avere alcuni effetti collaterali negativi, ma questo non è diverso da qualsiasi altro prodotto medico che interagisce con il tuo corpo.La maggior parte degli effetti collaterali sono lievi e andranno via da soli in pochi giorni.

Gli effetti collaterali dello shot antinfluenzale includono comunemente:

  • Indolenzimento o arrossamento da iniezione
  • Mal di testa
  • Febbre
  • Nausea
  • Dolori muscolari

C’è anche una rara possibilità di una reazione allergica, che può risultare in difficoltà respiratorie, orticaria, o gonfiore intorno agli occhi o alle labbra.Se stai avendo una reazione allergica, i segni appariranno subito dopo la somministrazione del vaccino. In caso di emergenza, chiamate il 911 o andate all’ospedale più vicino, altrimenti chiamate il vostro medico.

Una cosa di cui potete essere sicuri – il vaccino non causa l’influenza. Gli antinfluenzali sono fatti con virus inattivati, quindi non c’è possibilità che il vaccino ti infetti. Se si verificano i sintomi dell’influenza dopo il vaccino, potrebbe essere da molte altre ragioni. È possibile essere infettati prima del colpo e non mostrare i segni fino a dopo, o essere infettati entro la finestra di una o due settimane prima che si sviluppi l’immunità. Si può anche essere esposti a un diverso filamento di virus rispetto a quelli contro cui è stata progettata l’iniezione.

Con più di 520 sedi in tutto il paese, è probabile che ci sia un centro Concentra vicino a voi, e noi offriamo iniezioni di influenza in ognuno di essi! Non è necessario un appuntamento. Trova il centro Concentra più vicino a te e ottieni la protezione di cui hai bisogno contro l’influenza.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *