La teoria ambientale di Nightingale

I fattori ponevano grande importanza durante il tempo di Nightingale, quando le istituzioni sanitarie avevano scarse condizioni igieniche, e gli operatori sanitari avevano poca istruzione e formazione ed erano spesso incompetenti e inaffidabili nell’assistere ai bisogni dei pazienti. Anche sottolineato nella sua teoria ambientale è la fornitura di un ambiente tranquillo o senza rumore e caldo, frequentando le esigenze dietetiche del paziente attraverso la valutazione, la documentazione del tempo di assunzione di cibo, e la valutazione dei suoi effetti sul paziente.

La teoria di Nightingale è stato dimostrato di essere applicabile durante la guerra di Crimea, quando lei, insieme ad altre infermiere che aveva addestrato, ha preso cura dei soldati feriti assistendo alle loro esigenze immediate, quando le malattie trasmissibili e la rapida diffusione delle infezioni erano dilaganti in questo primo periodo nello sviluppo di malattie-capaci di farmaci. La pratica di configurare l’ambiente in base alle condizioni di salute o di malattia del paziente viene applicata ancora oggi, in casi come i pazienti infettati dal Clostridium tetani (affetti da tetano), che hanno bisogno di un rumore minimo per calmarli e di un ambiente tranquillo per evitare stimoli che causino convulsioni.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *