Vantaggi e svantaggi della monocoltura

Una pratica agricola che comporta la coltivazione di una sola coltura su una vasta area per molti anni successivi. È ampiamente praticata dagli agricoltori di tutto il mondo. Questo articolo di Gardenerdy valuta i vantaggi e gli svantaggi della monocoltura.

campo di colture
piante di rape in un campo
campo di grano saraceno
campo di soia
Campo di grano giovane
Campo di trifoglio

Un esempio di come la monocoltura può portare al disastro è la calamità della vite del 1980. I viticoltori californiani dovettero ripiantare quasi due milioni di acri di viti, quando le loro radici furono gravemente colpite dalla fillossera dell’uva (Daktulosphaira vitifoliae) – un nuovo tipo di parassiti.

La monocoltura è un metodo agricolo che consiste nel piantare ripetutamente una specie di coltura sullo stesso pezzo di terra. Grazie alla sua attuazione, gli agricoltori possono ottenere grandi raccolti con un utilizzo minimo di risorse. Il rituale di coltivare la stessa coltura per molti anni successivi è noto come monocoltura. Per esempio, nella monocoltura, il riso sarà coltivato solo con il riso, un particolare tipo di patata sarà coltivato solo con quel tipo. In monocoltura, la stessa coltura viene coltivata nello stesso terreno anno dopo anno. Lo scopo principale dell’agricoltura in monocoltura è quello di massimizzare la produzione e minimizzare il lavoro richiesto.

Vuoi scrivere per noi? Beh, stiamo cercando bravi scrittori che vogliano diffondere la parola. Mettiti in contatto con noi e ne parleremo…

Lavoriamo insieme!

Il termine monocoltura o questa tecnica non è solo limitato all’agricoltura, ma può essere applicato anche in altri campi. Per esempio, l’allevamento di un particolare tipo di bestiame in una fattoria, anche nel campo dell’informatica, dove un gruppo di computer esegue lo stesso software. È ampiamente utilizzato nel campo dell’agricoltura, ma oltre a questo, è adottato anche nella silvicoltura. Le stesse specie di alberi sono piantate in un’area particolare.

Esempi di monocoltura includono mais, grano, riso, trifoglio, cotone. Include anche tè, caffè, diversi tipi di frutta e alberi della gomma. Gli esperti sono dell’opinione che la monocoltura sia più una maledizione che un vantaggio, in particolare dopo la carestia irlandese del 1845. Insieme ai suoi benefici aggiunti rispetto all’agricoltura tradizionale, essa comporta una serie di pericoli e di rischi. Diamo un’occhiata più da vicino a ciascuno di essi.

Svantaggi della monocoltura

  • Questo approccio all’agricoltura è abbastanza semplice in natura, concentrando tutte le sue necessità e preferenze su una singola specie di coltura. Gli agricoltori devono solo preparare il terreno e irrigare la terra in base a una sola coltura. Con la monocoltura, il campo è in una posizione migliore per fornire la massima produzione per una particolare coltura.
  • Il raccolto diventa abbastanza facile perché le parti desiderate della pianta possono essere facilmente assemblate senza danneggiare le altre piante, cosa che sarebbe molto difficile nella policoltura. I trattamenti chimici sono fattibili, i parassiti e le malattie possono essere trattati senza doversi preoccupare dei loro effetti collaterali sulle altre piante.
  • Aiuta a mantenere bassi i costi di coltivazione, gli agricoltori producono di più con meno risorse. Rende la gestione abbastanza facile, le macchine e i vari metodi possono essere utilizzati in modo più efficiente e sistematico.
  • La conoscenza della singola specie di pianta è sufficiente per un buon raccolto, gli agricoltori non devono preoccuparsi di altre specie, dei loro metodi di coltivazione, della prevenzione delle malattie, ecc. Poiché l’enfasi è su una sola pianta, anche l’acquisizione di conoscenze o competenze adeguate è facile.
  • È conveniente per i giardinieri domestici che vogliono avere un raccolto più grande di una particolare pianta; supponiamo che vogliano risparmiare sul mais o sull’orzo per ridurre le loro spese. Coltivare una sola grande coltura richiede meno investimenti.
  • Raggruppando diverse piante insieme, gli agricoltori o i giardinieri devono provvedere al fabbisogno di fertilizzante delle diverse piante. Ma con la monocoltura, possono facilmente usare e applicare un fertilizzante comune per tutte le piante.
  • Piantare la stessa specie di coltura è molto più facile e veloce. Gli agricoltori possono preparare le aiuole e seminare le piante insieme. Hanno solo bisogno di preparare le aiuole per un solo tipo di coltura.
  • Controllare i parassiti e le malattie diventa relativamente facile. I coltivatori hanno solo bisogno di usare un pesticida per tutte le piante, perché le malattie che le colpiscono sarebbero comuni.
  • C’è meno competizione per la luce del sole, i nutrienti e lo spazio da parte di altre specie. Aiuta a controllare altre crescite indesiderate. Aiuta a massimizzare i profitti piantando colture che producono un alto margine lordo.
  • Le colture ad alto margine lordo sono guidate dal mercato, ed è facile commercializzare tali colture. Gli agricoltori piantano in particolare colture che possono essere consumate tutto l’anno, e anche quelle che prosperano in tutte le condizioni atmosferiche.

Svantaggi della monocoltura

  • La monocoltura non sostiene altre piante e fauna. Secondo la sua definizione, altre piante non dovrebbero essere piantate. Tutti noi abbiamo bisogno di un ambiente diverso per sopravvivere; allo stesso modo, gli animali che vivono continuamente in un solo ambiente non avranno la sensazione di un habitat naturale.
  • Se una particolare malattia o parassita può colpire una singola pianta, allora può colpire tutte le altre piante che saranno vulnerabili al loro attacco. Una pianta infetta, in questo scenario, sarà circondata da piante infette, il che porterà alla distruzione dell’intero raccolto.
  • Le piante hanno bisogno di più risorse per prosperare; tuttavia, se una coltura è piantata nello stesso campo per periodi prolungati, si limita la sua possibilità di trarre vantaggio da altri nutrienti nel terreno.
  • Uno dei problemi della monocoltura è la limitazione delle opzioni alimentari. Per risparmiare le loro risorse, gli agricoltori piantano una sola coltura, lasciando i consumatori con poche opzioni per sopravvivere, il che può portare alla malnutrizione, specialmente nei paesi in via di sviluppo.
  • A causa della coltivazione delle stesse colture più e più volte, la monocoltura riduce la composizione di azoto nel suolo. Una volta che la terra è usata per una sola coltura, la fertilità del suolo diminuisce ad un ritmo più veloce.
  • A causa della diminuzione della fertilità del suolo, gli agricoltori fanno molto affidamento sui prodotti chimici e sulla tecnologia per promuovere la crescita e la produzione delle piante. La monocoltura porta a danni ambientali quando i prodotti chimici e i pesticidi si fanno strada nelle falde acquifere.
  • A causa di un grave fallimento del raccolto, gli agricoltori possono subire perdite elevate, che a loro volta contribuirebbero alla perdita totale del mercato. Gli agricoltori dipendono da un solo tipo di produzione, quindi anche il loro reddito non è stabile.
  • La monocoltura comporta una minore diversità di altre specie, questo vale sia per le piante che per gli animali. Questo, a sua volta, non è un bene per la biodiversità dell’intera regione.
  • La monocoltura non è raccomandata perché l’uso ripetitivo di fertilizzanti può portare all’erosione del suolo, che rende difficile la crescita delle piante.
  • Piantare colture su una vasta area può richiedere molto tempo per un contadino. Per non parlare degli sforzi e degli investimenti necessari per allestire un complesso sistema d’irrigazione.

Non ci sarà alcun risultato se ci sediamo semplicemente a riflettere sui problemi associati all’agricoltura monoculturale. Soluzioni come la policoltura, la rotazione delle colture, le colture biotecnologiche potrebbero risolvere alcuni problemi, ma ancora una volta, ci sono alcuni pro e contro legati anche a loro. I ricercatori affermano che i problemi legati alla monocoltura sono molto più complessi e gravi da risolvere.

Campo di canola
Coltivazione di piante di rosmarino
campo di soia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *